Da Vienna con gusto: la Torta Sacher

La torta Sacher (o Sachertorte) nasce a Vienna nel 1832 grazie a Franz Sacher, un giovanissimo pasticcere di soli 16 anni. Quando il cancelliere austriaco Klemens von Metternich chiese una torta speciale per l’arrivo di un ospite, il giovane Franz sostituì il cuoco malato e creò questa sorprendente torta a base di cioccolato, il suo ingrediente preferito. Da allora, la Sacher è una delle torte più famose in Europa e non solo. Prepararla è molto semplice e il risultato è garantito se si segue la ricetta originale. Per realizzarla c’è bisogno di:

  • 6 uova
  • 160 gr di farina
  • 160 gr di zucchero
  • 160 gr di burro
  • 400 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di confettura di albicocche
  • 1 bustina di lievito per torte
  • cucchiaini di zucchero a velo
  • latte
  • acqua
  • sale q.b.
 

Sciogliere a bagnomaria o nel microonde una parte di cioccolato fondente (200 gr) aggiungendo 80 gr di zucchero. Amalgamare bene fino ad ottenere una crema omogenea. Nel frattempo, separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve aggiungendo 80 gr di zucchero e un pizzico di sale. A parte, sbattere i tuorli e aggiungerli alla crema di cioccolato che nel frattempo è stata tolta dal fuoco e fatta raffreddare leggermente. 

Unire i due composti e amalgamare bene il tutto, e in seguito aggiungere farina e lievito accuratamente setacciati.

Quando l’impasto sarà liscio e senza grumi, prendere una tortiera, imburrata e infarinata per bene, e versare il composto dentro, partendo dall’esterno verso l’interno della teglia. Cuocere in forno a 150° per 75 minuti circa, controllando di tanto in tanto la cottura con uno stecchino. 

Una volta sfornata, lasciarla riposare per un paio d’ore. 

Dopo il riposo, dividere la torta a metà in modo da ottenere due dischi. Spalmare quello inferiore con la confettura di albicocche (o di ciliegie) e una spolverata di cacao amaro, e riporre il disco superiore sopra. Spalmare la confettura su tutto l’esterno della torta per prepararla ad accogliere la glassa.

Per la glassa: sciogliere i restanti 200 gr di cioccolato fondente a bagnomaria con latte e acqua e aggiungere due cucchiaini di zucchero a velo setacciato. Quando la glassa raggiunge la consistenza desiderata (né troppo densa né troppo liquida), è pronta per essere spalmata su tutta la torta. E’ importante ricordare di svolgere quest’operazione in fretta, perché la glassa solidifica rapidamente.

A questo punto la torta è pronta.

Essendo tendenzialmente secca, si consiglia di accompagnare la torta sacher con panna semi-montata (non dolce), cappuccino o tè caldo.